Undicesimo rapporto sulle Fondazioni di origine bancaria - Anno 2005

   
PREFAZIONE. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  
ELEMENTI DI SINTESI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
CAP. 1 IL QUADRO ISTITUZIONALE E NORMATIVO  
CAP. 2 LE RISORSE UMANE
CAP. 3 IL PATRIMONIO E LA GESTIONE ECONOMICA  
  3.1 Il patrimonio. . . . . . . . . . . . . . . .  
  3.2 Gli impieghi del patrimonio. . . . . . .  
    3.2.1 La situazione attuale degli assetti partecipativi nelle banche conferitarie . . . . . .  
    3.2.2 Un breve quadro evolutivo degli assetti partecipativi . . .  
  3.3 Le operazioni di aggregazione realizzate dalle banche  
  partecipate dalle Fondazioni. . . . . . . . . .  
  3.4 Il bilancio e l'analisi dei risultati della gestione . . . . . . . .  
  di investimento del patrimonio e della attività istituzionale . . . .  
  3.5 L’investimento del patrimonio: la redditività . . .  
  3.6 Le risorse destinate all’attività istituzionale . . .
  Tabelle relative ai dati economico-patrimoniali  
CAP. 4 - L'ATTIVITÀ ISTITUZIONALE  
  Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  
  4.1 Criteri di classificazione dei dati . . . . . .  
  ANALISI RIGUARDANTE IL SISTEMA DELLE FONDAZIONI  
  4.2 Quadro sintetico . .  
  4.3 Settori di intervento . .  
    4.3.1 Esame generale . . . . . . . . . . . . . . .  
    4.3.2 Arte, attività e beni culturali . . . . . . . . .  
    4.3.3 Volontariato, Filantropia e Beneficenza. . . . . . . . .  
    4.3.4 Assistenza Sociale . . . . . . . . . .  
    4.3.5 Educazione, Istruzione e Formazione . . . . . . . . . .  
    4.3.6 Ricerca . . . . .  
    4.3.7 Salute pubblica . . . . .  
    4.3.8 Sviluppo locale. . . . .  
  4.4 Beneficiari delle iniziative . .  
  4.5 Tipo di intervento . .  
  4.6 Altre caratteristiche dei progetti . .  
  4.7 Localizzazione delle iniziative . .
  ANALISI RIFERITA A GRUPPI DI FONDAZIONI  
  4.8 Quadro sintetico . .  
  4.9 Settori di intervento . .  
  4.10 Beneficiari delle iniziative . . . . . . . .  
  4.11 Tipo di intervento . . . . . . . .  
  4.12 Altre caratteristiche delle iniziative . . . . . . . .  
  4.13 Localizzazione delle iniziative . . . . . . . . . .  
     
  Tabelle relative all'attività istituzionale
CAP. 5 - INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA E “MATURITÀ” MANAGERIALE  
  NELLE FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA. . . . . . . . . . . .  
  1. Introduzione: le dinamiche manageriali in atto  
  nelle fondazioni di origine bancaria . . . .  
  2. Riconoscere le risorse strategiche delle fondazioni  
  per “fare leva” su di esse: middle–management ed assets  
  immateriali quali fattori da valorizzare . . . .  
  3. Valorizzare, sviluppare e combinare  
  le competenze distintive: “ribilanciare” la catena  
  del valore delle fondazioni. . . . . . . .  
  4. Strategia, governance, organizzazione e gestione del personale:  
  la coerenza interna fra le variabili manageriali . . . .
  5. Percorsi evolutivi e modelli di sviluppo manageriale:  
  l’emergere di orientamenti differenti fra loro . . . .  
    5.1 Il punto di partenza comune: il modello “consolidato” . . .  
    5.2 Un percorso evoluto votato all’innovazione  
    organizzativa: il modello “radicato”. . . . . . . . .  
    5.3 Un percorso evoluto votato alla maturità manageriale:  
    il modello “strutturato”. . . . . . . . . . . . . .  
    5.4 Un percorso evoluto votato alla gestione  
    dell’intangibilità: il modello “reputazionale”. . . . . . . . . . . . .  
  6. Conclusioni: indirizzare attivamente  
  un processo già avviato e “senza ritorno”. . . . . . . . . . . . . .  
NOTA METODOLOGICA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
APPENDICE NORMATIVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Nota:

Per consultare o salvare una copia delle singole sezioni (.pdf) cliccare sui simboli posti a lato.

Per il download dell'intero rapporto (.zip) cliccare QUI col tasto destro e scegliere "Salva oggetto con nome...".