Fondazione Crt al fianco della Protezione civile

10 gennaio 2018

welfare

Un contributo straordinario di 250mila euro è stato stanziato dalla Fondazione Crt per la Protezione civile del Piemonte - Coordinamento regionale del volontariato. Le risorse serviranno per l’acquisto di un veicolo speciale destinato al trasporto dei materiali e alla rimozione dei detriti e per la manutenzione straordinaria dei mezzi della Colonna mobile regionale, costituita proprio grazie alla Fondazione Crt, e impegnata in operazioni di emergenza regionale e nazionale.

Nell’ultimo anno, in particolare, il Sistema di Protezione civile del Piemonte è intervenuto sul territorio regionale per far fronte alle esondazioni dei fiumi Po, Tanaro, Chisone e Bormida, con oltre 2mila volontari, circa 2.400 operazioni di soccorso e ripristino della normalità e 6.500 giorni di lavoro-uomo. Fuori dal Piemonte, nelle Regioni colpite dal terremoto, la Colonna mobile ha percorso 39mila km per consegnare 2.400 quintali di alimenti e beni di consumo ad Amatrice e Norcia. Inoltre, ha allestito un posto di assistenza socio sanitaria a Norcia (in sostituzione del distretto sanitario gravemente danneggiato), in aggiunta a un campo di accoglienza e servizio alla popolazione: un impegno che ha coinvolto 700 volontari, per 1.200 interventi e oltre 200mila km percorsi. Il Sistema regionale è stato attivato anche per l’emergenza neve nelle zone terremotate in Umbria, Abruzzo e Marche, e per le operazioni di soccorso all’Hotel Rigopiano.

Dal 2003 a oggi, la Fondazione Crt ha destinato circa 20 milioni di euro alle attività della Protezione Civile: in particolare, 5,3 milioni per l’acquisto di 470 veicoli, oltre 5,5 milioni per la costituzione e il mantenimento della Colonna mobile regionale e 9 milioni per 940 interventi in difesa del suolo nei Comuni con meno di 3mila abitanti.


Link: www.fondazionecrt.it

tag: Fondazione Cr Torino contributi volontariato territorio esondazioni protezione civile