Adolescenti oncologici un’app li aiuta

23 febbraio 2018

welfare

Sono circa mille i ragazzi tra i 15 e i 19 anni che si ammalano di cancro ogni anno in Italia. Questi giovani pazienti affrontano le cure in un modo molto diverso da quello di un adulto e da quello di un bambino. Per ognuno di loro vuol dire affrontare una sfida del tutto nuova che spesso disorienta e impaurisce, in una fase della crescita già piena di incertezze. Vuol dire avere a che fare per la prima volta nella propria vita con ospedali, reparti, medici, termini incomprensibili, ma anche inquietudini, dubbi, paure e tante speranze. Per loro nasce “Feel Better”, una nuova applicazione gratuita per smartphone e tablet, curata da “Noi per Voi Onlus”, l’associazione che da trent’anni si occupa di assistere i piccoli malati ricoverati presso l’Ospedale pediatrico Meyer. L’app è stata sviluppata grazie a risorse che arrivano per il 50% da un’erogazione delle Fondazione Cr Firenze e per il 50% da donazioni private raccolte grazie a un’apposita campagna di crowdfunding promossa dall’officina di Siamosolidali, sempre della Fondazione fiorentina. Feel Better è stata sviluppata proprio pensando agli adolescenti, che si trovano ad affrontare aspetti nuovi e dolorosi della vita. Vuol essere uno strumento che li aiuti a vivere con più fiducia e consapevolezza la quotidianità, dando loro informazioni sullo stile di vita da seguire e favorendo il confronto con i coetanei che si trovano ad affrontare la loro stessa esperienza. L’app è infatti una sorta di gioco esplorativo che consente ai ragazzi di acquisire in modo interattivo molte informazioni utili a convivere con la loro malattia giorno per giorno. Vi si trovano informazioni sulle problematiche più frequenti legate al contesto oncologico che riguardano: l’alimentazione, l’aspetto fisico, lo sport, la scuola, i rapporti con gli altri e la salute. Ciò li aiuta a capire meglio come comportarsi in determinate situazioni, come prendersi cura di se stessi e soprattutto come cercare di stare meglio. Tutti gli argomenti sono trattati con linguaggio semplice a diversi livelli di approfondimento. Inoltre c’è il supporto on line della psicologa di Noi per Voi Irene Castellani e dell’equipe medica del reparto di Oncoematologia dell’Ospedale Meyer. La grafica è “user friendly”. La conoscenza dei problemi e il supporto concreto per risolverli, fornito dalla app, aiutano i ragazzi a gestire meglio le proprie emozioni e preoccupazioni, così da sentire meno il peso della gravità della loro condizione.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente dal sito www.noipervoi.org e dagli store Android e Ios.

"Fondazioni" gennaio-febbraio 2018

tag: Fondazione Cr Firenze tumori giovani