A scuola di sostenibilità

10 settembre 2019

istruzione

Un nuovo anno scolastico si prepara ad accogliere gli studenti sotto il segno di “sCOOL FOOD”, il percorso educativo ideato e sviluppato dalla Fondazione Mps per accrescere le competenze di cittadinanza globale nelle future generazioni. Giunto alla quarta edizione, il progetto non punta esclusivamente sull’educazione alimentare (il cibo del corpo e tutto ciò che ruota intorno), ma mira a fornire conoscenze su competenze di vita (il cibo dell’anima), quali educazione civica, consumo critico, stili di vita, diritti umani, parità di genere, sostenibilità e molto altro ancora.

sCOOL FOOD” nasce dall’emergente necessità della nostra società di promuovere nei giovani l’adozione di corretti stili di vita, conoscenze e comportamenti orientati alla sostenibilità sotto vari aspetti: ambientale, economica e sociale. Un miglioramento che può avvenire in maniera significativa solo attraverso un percorso educativo, su vari livelli e temi, all’interno della comunità educante (scuola e insegnanti, famiglia, istituzioni ed educatori in generale). L’effetto finale auspicato è duplice: proporre una scuola aperta, inclusiva e innovativa che possa affrontare temi attuali e che contemporaneamente consenta agli studenti di acquisire competenze didattiche e conoscenze trasversali (sociali e relazionali), necessarie per arricchire il proprio curriculum, promuovendo uno sviluppo sostenibile in linea con quanto espresso nell’ambito dell’Agenda 2030 e degli SDGs (Sustainable Development Goals - obiettivi di sviluppo sostenibile).

Finora l’iniziativa promossa dalla Fondazione Mps ha coinvolto circa 6mila studenti e 250 docenti nelle scuole delle province di Siena, Arezzo e Grosseto.

 

 

Link per approfondire: https://www.fondazionemps.it/portfolio_page/scool-food/

tag: scuola sostenibilità ambiente economia