Rinasce la Pieve di Corazzano

È iniziato il cammino verso il nuovo splendore della Pieve di San Giovanni Battista a Corazzano (Pi) e dei suoi tesori d’arte. La Pieve del IX sec. è monumento nazionale da dal 1899 ed è uno degli esempi più preziosi dell’arte romanica lungo la via Francigena. Oggi, grazie alla Fonda – zio ne Cassa di Risparmio di San Miniato, è stata condotta a termine una prima importante campagna di restauro. I lavori hanno interessato l’abside e la parete destra affrescata. Le condizioni complessive dell’abside erano tali da non avere praticamente più tessuto pittorico originale, sia per le vaste perdite di supporto che per le forti ossidazioni dovute alle vecchie infiltrazioni di acqua piovana. Così, dopo un’opera di attenta pulitura grazie a cui sono riemerse le due figure dei santi Pietro e Paolo, è stata effettuata la ricostruzione con lo spolvero delle parti mancanti dell’affresco. Quindi sono state consolidate, con malta idraulica, tutte le zone di intonaco distaccate dal supporto. Tra i vari tesori d’arte che questa pieve protoromanica custodisce al suo interno ci sono: un pulpito in legno del XVI secolo e un fonte battesimale proveniente dall’antica chiesa di Barbinaia.