Cinese e musica in Friuli

Anche nelle scuole delle province di Udine e di Pordenone sono appena partiti i nuovi progetti extrascolastici, realizzati grazie al sostegno della Fondazione Crup. Tra questi ci sono: corsi di lingua inglese, tedesco e cinese (è previsto anche un “summer camp” in Cina), stage in aziende estere, periodi di scambio con studenti europei (in Austria, Olanda, Francia e Spagna); oltre a corsi di violino, pianoforte, flauto traverso e canto corale. Per migliorare l’offerta formativa delle scuole delle sue due province di riferimento la Fondazione Crup ha deciso, infatti, di puntare principalmente su due settori: linguistico e musicale. Per questo ha messo a bando un plafond di 500mila euro, invitando tutte le scuole delle due province a presentare le loro proposte. Ha risposto l’80% degli istituti scolastici. Tra tutte le proposte pervenute, d’accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale, sono stati selezionati e quindi finanziati 63 progetti. Le iniziative prevedono: percorsi disciplinari integrativi e complementari rispetto al curriculum previsto dagli ordinamenti; corsi di recupero e potenziamento delle discipline previste dal curriculum; stage, laboratori, esperienze di scambio nel periodo estivo. «Questo bando – ha commentato il presidente della Fondazione Lionello D’Agostini – ci ha dato molte soddisfazioni, sia per l’alta qualità dei progetti presentati dalle scuole, sia per l’elevato numero degli istituti che hanno presentato domanda. Si tratta di un intervento strutturato, mirato, coordinato, che ha richiesto un grosso impegno, ma che consentirà la realizzazione di progetti importanti, che senza il finanziamento della Fondazione sarebbero rimasti nei cassetti, penalizzando gli studenti e i tanti insegnanti che ogni giorno lavorano con appassionata competenza e dedizione».

da “Fondazioni” gennaio-febbraio 2014