Mamma Africa

83.986 mamme e i loro bambini aiutati, 41.993 parti assistiti realizzati, di cui 3.180 parti cesarei: sono questi i numeri del successo dei primi due anni di attività del progetto “Prima le mamme e i bambini”, che ha l’ obiettivo di arrivare a 125mila parti assistiti in 5 anni in Angola, Etiopia, Uganda e Tanzania. L’iniziativa è realizzata dall’ong Medici con l’Africa Cuamm, con il sostegno economico di quattro Fondazioni di origine bancaria: F. Cariplo, F. Cariparo, F. Cariverona e Compagnia di San Paolo. “Prima le mamme e i bambini” è un intervento che coinvolge 4 ospedali, 22 centri di salute periferici e si rivolge a una popolazione di 1,3 milioni di abitanti. L’obiettivo è raddoppiare in cinque anni il numero dei parti assistiti, arrivando progressivamente a 125mila parti negli ospedali e nei distretti di riferimento di Chiulo in Angola, Wolisso in Etiopia, Aber in Uganda e Tosamaganga in Tanzania. Una sfida strategica per continuare a combattere la mortalità materna e infantile, tra i grandi Obiettivi del Millennio stabiliti dalle Nazioni Unite. Per sostenere l’iniziativa si può effettuare una donazione, anche di piccoli importi, che vanno da 15 euro, con cui si può garantire il trasporto in ambulanza di una donna in travaglio, a 250 euro, importo che copre i costi di una borsa di studio per un’ostetrica.

link: www.mediciconlafrica.org

da “Fondazioni” gennaio-febbraio 2014