Non vedenti al computer

Leggere un libro, scorrere un giornale, navigare in internet: sono gesti quotidiani quasi scontati per tutti noi, ma praticamente impossibili per le persone non vedenti. La Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna sostiene ogni anno l’attività della locale Sezione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, contribuendo all’acquisto della dotazione tecnologica necessaria per compensare questo tipo di difficoltà. L’obiettivo dell’Uic è favorire l’integrazione scolastica e l’inserimento lavorativo delle persone non vedenti e ipovedenti, accompagnandole in un percorso verso l’autonomia grazie all’acquisizione di competenze che le renda un’efficace risorsa per la società. L’iniziativa più recente è un corso di alfabetizzazione informatica di base di 30 ore, che ha coinvolto 5 persone.

da “Fondazioni” gennaio-febbraio 2014