Solingo, motorino solare made in Italy

Si chiama “Solingo” ed è il primo ciclomotore elettrico che utilizza l’energia solare come fonte di alimentazione, grazie a un pannello fotovoltaico installato sul bauletto posteriore, che fornisce l’energia per il motore e la costante ricarica della batteria di riserva. Ha un’autonomia di 115 km ed è in grado di raggiungere i 35 km di velocità oraria. Solingo è nato dalla collaborazione fra Wayel, società attiva nel settore della mobilità “green”, e RInnova Romagna Innovazione, la società di ingegneria dell’innovazione promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì insieme all’Università di Bolo – gna e alla Camera di Commercio di Forlì-Cesena, per favorire il trasferimento tecnologico e la ricerca applicata. Solingo è il frutto di un lavoro sviluppato in sinergia tra il mondo dell’università e quello delle imprese. Il prototipo è stato infatti messo a punto da un gruppo di giovani ricercatori dell’Università di Bologna, che hanno lavorato a questo progetto per tre anni in collaborazione con l’impresa, così da arrivare a realizzare un prodotto capace di incontrare le richieste del mercato. Ma il fine del progetto è ancora più ambizioso. In tempi di delocalizzazione, i produttori di Solingo vogliono restituire all’Italia la produzione di biciclette e ciclomotori elettrici, che oggi si trova a Shanghai, riportandola a Bologna, un tempo capitale mondiale del moto-ciclo. Solingo sarà prodotto dalla Five – Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici, una start up (nata dalla Wayel) che sta allestendo a Bologna un nuovo stabilimento industriale di oltre 7mila metri quadrati, che sarà in grado di coniugare efficienza energetica, produzione industriale e sostenibilità ambientale. L’obiettivo è produrre 35mila veicoli all’anno, pari al 3,5% del mercato europeo, garantendo lavoro a circa 40 persone. Solingo non attenderà però il completamento della nuova sede produttiva: i primi 200 esemplari saranno sul mercato già a giugno 2014. Il modello base costerà 1.850 euro a fronte dei 3.300 dei prodotti simili attualmente presenti sul mercato.

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2013