Sportelli di solidarietà e Centri per l’impiego in prima di linea

Attivato per la prima volta nel 2009, il “Fondo Straordinario di Solidarietà” è un’iniziativa promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, insieme alle Diocesi del territorio e agli enti locali, con l’obiettivo di sostenere le famiglie delle due province in condizioni di disagio a causa della mancanza di lavoro e favorire il reinserimento e la riqualificazione dei disoccupati. Destinatari del Fondo, per il quale la Fondazione ha messo a disposizione complessivamente fino a oggi oltre 10 milioni di euro, sono disoccupati, lavoratori svantaggiati in situazioni di disagio economico e sociale, giovani non ancora entrati nel mondo del lavoro. In prima linea a portare avanti l’iniziativa ci sono gli operatori degli “Sportelli di solidarietà per il lavoro”, organizzati dalla Caritas in collaborazione con gli enti e le associazioni del territorio. Questi svolgono funzioni di incontro, ascolto, orientamento e valutazione dei potenziali beneficiari. Un compito impegnativo, se si considera che, in base ai dati Istat, nel secondo trimestre 2014 il tasso di disoccupazione in Veneto si è attestato al 7,3% con 165mila persone in cerca di occupazione. Numeri preoccupanti, specchio di una situazione di disagio particolarmente diffusa anche nel padovano e nel rodigino. Di qui la scelta della Fondazione Cariparo di varare, lo scorso giugno, una nuova edizione del “Fondo di Solidarietà”, mettendo a disposizione 1 milione di euro, a cui si sono aggiunti, nel padovano, 100mila euro da parte della Diocesi e 110mila euro dal Comune. Anche la Provincia collabora al progetto attraverso i propri Centri per l’Impiego, mentre la Camera di Commercio si è impegnata a erogare, nel corso di quest’anno, 50mila euro. Nel Polesine sono state invece coinvolte le Diocesi di Adria-Rovigo e di Chioggia, oltre a Consvipo, Camera di Commercio e Provincia. Come risultato, da giugno a settembre 2014, il Fondo ha assegnato 235 borse lavoro, 24 doti lavoro e 194 voucher, nonché avviato 459 progetti di inserimento lavorativo, per un totale di oltre 900 progetti di lavoro. Le richieste da parte dei disoccupati, così come le manifestazioni di interesse da parte delle aziende intenzionate a proporre progetti di lavoro, possono essere presentate sul sito https://live.fondazionecariparo.com. 

 

 

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2014