Un milione per l’occupazione

Parte la nuova edizione del “Fondo Straordinario di Solidarietà”, iniziativa promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo con l’obiettivo di sostenere le famiglie delle due province in condizioni di disagio a causa della mancanza di lavoro. 1 milione di euro è lo stanziamento complessivo messo a disposizione dalla Fondazione che, come avvenuto nelle precedenti tre edizioni, ha avviato l’iniziativa in stretta collaborazione con gli enti locali (Diocesi, Comuni, Province, Camere di Commercio). Fra le novità di questa edizione, accanto all’utilizzo di strumenti già sperimentati quali voucher, borse lavoro, progetti di pubblica utilità, corsi di formazione, vi è il sostegno a progetti che prevedono l’avvio di attività di lavoro autonomo da parte di giovani disoccupati, in modo da favorirne l’autoimprenditorialità; l’attenzione a quei progetti frutto della collaborazione tra gli enti del territorio; la concessione di doti lavoro agli over 55 che hanno bisogno di svolgere un periodo di lavoro per maturare la pensione. Le richieste da parte dei disoccupati, così come le manifestazioni di interesse da parte delle aziende interessate a proporre progetti di inserimento lavorativo, dovranno essere presentate sul sito https://live.fon dazionecariparo.com/ La scorsa edizione dell’iniziativa, per la quale la Fondazione ha destinato tra Padova e Rovigo 3 milioni di euro, ha visto l’inserimento lavorativo di oltre 3.200 disoccupati, di cui circa 2mila nel padovano, dove il Fondo ha assegnato 356 borse lavoro, 528 voucher e 16 doti lavoro, nonché avviato oltre 1.000 progetti di pubblica utilità e 246 progetti di inserimento lavorativo tramite aziende o agenzie per il lavoro. Sono stati invece circa 1.000 i disoccupati che hanno beneficiato del progetto in Polesine, dove il Fondo ha assegnato 511 borse lavoro, 383 voucher e 4 doti lavoro, nonché avviato oltre 150 progetti di pubblica utilità.

da “Fondazioni” luglio-agosto 2014