Un po’ di sollievo

Con un impegno economico complessivo di oltre 500mila euro, dal 2009 la Fondazione Carigo sostiene il “Progetto Sollievo. Sostegno alla domiciliarità per la non autosufficienza e disabilità grave”. L’obiettivo dell’iniziativa è alleggerire il carico assistenziale che grava sulle famiglie di persone affette da patologie dementigene e da gravi disabilità, favorendo la permanenza dei pazienti presso il proprio domicilio, ma offrendo al contempo un servizio di assistenza domiciliare nella modalità del “buono servizio”. Il buono consente di coprire il prezzo di alcune ore mensili di assistenza domiciliare da parte di personale altamente qualificato, offrendo così qualche ora di svago, di serenità e di riposo ai famigliari che assistono a casa persone non autosufficienti. Fino a oggi sono state centinaia le famiglie che hanno beneficiato di questa opportunità e che si sono dimostrate molto soddisfatte dell’iniziativa. Progetto Sollievo è realizzato in partnership con i Comuni dell’Alto e Basso Isontino, l’Azienda per i servizi sanitari n. 2 “Isontina”, la Provincia di Gorizia, il Consorzio Isontino Servizi Integrati, il Servizio Sociale per i minorenni e alcune associazioni che operano sul territorio.

da “Fondazioni” gennaio-febbraio 2014