A Rieti l’Inglese va in Palestra

«Ci siamo resi conto che le persone che acquisiscono competenze linguistiche a scuola poi non hanno spazi e luoghi per poter esercitare la lingua. Abbiamo pensato di individuare un luogo per poter assistere a spettacoli, vedere film, ascoltare musica e parlare esclusivamente in lingua inglese». Bastano le parole di Innocenzo De Sanctis, presidente della Fondazione Varrone, a descrivere la recente iniziativa dell’ente reatino. Si chiama “Palestra di inglese” ed ha appena aperto i battenti presso i locali delle Officine Fondazione Varrone, all’interno del Polo culturale di Largo San Giorgio a Rieti. L’iniziativa, che utilizza la formula didattica del “live your english”, offre la possibilità di esercitarsi nell’uso della lingua parlata tutti i giorni: quella che si ascolta nelle canzoni, nei film, alla televisione o quella che si legge sui giornali, sui magazine, nelle chat. La Palestra si articola in corsi trimestrali gratuiti rivolti agli studenti delle scuole superiori o dell’università che vogliano prepararsi per soggiorni all’estero o affacciarsi nel mondo del lavoro, ma anche a insegnanti e professionisti che intendano perfezionare l’uso della lingua per necessità lavorative o di svago. Per accedere ai corsi è necessario avere almeno una conoscenza “pre-intermediate”della lingua inglese. La Fondazione Varrone intende avviare, per il futuro, anche una palestra di lingua cinese.

da “Fondazioni” marzo-aprile 2012