Il tessile fra innovazione e tradizione

Il distretto di Carpi è uno dei più importanti dell’intero sistema tessile-abbigliamento a livello nazionale. Specializzato per tradizione nella produzione di maglieria e confezione, ha i suoi principali punti di forza nell’ampia capacità produttiva di medie e piccole imprese, che hanno saputo coordinare creatività e pragmatismo, design e standard tecnici di eccellenza nella lavorazione dei filati. Sono circa 1.600 le aziende che vanno a comporre questo distretto, con un’occupazione complessiva di oltre 9mila addetti nel settore moda e un fatturato annuo che sfiora il miliardo di euro, di cui il 38% destinato all’export. Per sostenere questo distretto e orientarlo a una sempre maggiore professionalità in grado di competere sui mercati internazionali, nel 2009 la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi ha creato il “Campus della moda”, che è una realtà interamente dedicata all’alta formazione nell’ambito del design e dell’alta moda: la prima del genere in Italia. L’offerta formativa del Campus è progettata in funzione delle effettive esigenze dell’attuale mercato internazionale del lavoro nel campo del fashion. La didattica spazia in varie discipline, che vanno dal design al marketing al branding management; recentemente è stato istituito anche un master in “Management della Moda”, attivato grazie a un accordo con l’Alma Graduate School dell’Università di Bologna.

da “Fondazioni” settembre-ottobre 2011