La scuola guarda al futuro

A partire dal 2002 la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona ha dato avvio a un progetto pluriennale per arricchire l’offerta formativa e implementare la dotazione di strumenti didattici delle scuole del Distretto di Tortona e della Val Borbera. L’obiettivo è contribuire localmente allo sviluppo di una moderna “scuola dell’innovazione”, fondata sull’interesse e la motivazione dei giovani, sulla sperimentazione attiva e in grado di potenziare le loro capacità critiche e decisionali. Tra il 2002 e il 2012, attraverso la diffusione con cadenza annuale di un bando indirizzato a tutte le scuole del Distretto, la Fondazione ha stanziato complessivamente circa 1,7 milioni di euro, ripartiti sulla base di progetti e piani di investimento predisposti dai vari istituti tenendo conto delle proprie specificità e delle proprie carenze più rilevanti. Molto vario il panorama dei progetti finanziati: si va dall’acquisto di personal computer, ausili didattici e strumenti di laboratorio al finanziamento di corsi di studio a carattere innovativo o sperimentale e di progetti di orientamento scolastico. L’intervento della Fondazione, nell’ottica del potenziamento degli strumenti didattici a disposizione degli istituti scolastici, ha cercato di svincolarsi dalla tradizionale logica dell’incremento quantitativo dei supporti, privilegiando, nella selezione delle iniziative, la “qualità” del progetto in relazione alle risorse umane messe a disposizione dalle singole scuole e all’aggiornamento delle attrezzature rispetto alla continua evoluzione tecnologica. A partire dal 2006 l’iniziativa è stata estesa anche alle scuole elementari e ai centri di formazione professionale, nella convinzione che la formazione sia una risorsa che accompagna l’individuo lungo tutto l’arco della vita.

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2012