Lucca accessibile

Una recente ricerca dell’Università di Pisa ha stimato che in Italia il 45,4% di coloro che non viaggiano non lo fa a causa di problemi legati alla disabilità. Questo significa che ci sono circa 3 milioni di turisti disabili che potrebbero essere potenzialmente attratti dai centri storici del nostro Paese se ci fosse una risposta adeguata alla richiesta di accessibilità. Per rispondere a questa domanda la Fondazione Banca del Monte di Lucca, insieme al Comune, ha avviato tre importanti progetti nella sua città. Il primo riguarda tutta l’a rea Sud Est del centro storico e prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’inserimento di nuovi attraversamenti pedonali, rampe per l’accesso agli edifici, posti auto realizzati in prossimità di edifici di interesse pubblico e un sistema di percorsi tattili. Il secondo vedrà l’installazione di ausili e facilitazioni che caratterizzano un percorso pedonale dalla stazione ferroviaria al centro storico, che andrà a confluire nel circuito accessibile. Il terzo prevede l’adozione di tecnologie di ausilio alla mobilità per persone ipo/non vedenti (bastoni intelligenti, terminali mobili con gps, auricolari bluetooth) sul tratto delle mura che passa per il centro storico.

da “Fondazioni” settembre-ottobre 2011