Nasce l’Associazione Ulaop Onlus: un Luogo Amico dei Piccoli

E’ nata a Torino l’Associazione Ulaop Onlus, un nuovo soggetto fortemente voluto dalla Fondazione Crt e dalla Fondazione Paideia Onlus, in collaborazione con il Comune di Torino, per migliorare la qualità della vita dei bambini e dei loro genitori. L’obiettivo è fornire una risposta ai bisogni più fortemente sentiti dalle famiglie torinesi, integrando i servizi messi a loro disposizione dai soggetti territoriali. Un questionario predisposto dall’Associazione e veicolato dal Comune ne ha messi in luce soprattutto alcuni: la scarsa diffusione delle reti sociali tra i nuclei famigliari, dovuta all’ingresso delle donne nel mondo del lavoro e alla diffidenza nei confronti delle famiglie straniere; la necessità di prolungare l’orario scolastico, che attualmente copre la fascia oraria 7,30-17,30 (pre-scuola e post-scuola compresi), mentre la gran parte dei genitori lavora oltre tale orario. L’Associazione Ulaop si propone come nuovo incubatore di idee e progetti in grado di integrare il funzionamento del servizio scolastico territoriale, arricchendo l’offerta di attività ricreative per i bambini, sostenendo l’organizzazione delle attività quotidiane delle famiglie, potenziando le relazioni, valorizzando lo scambio culturale e l’inserimento sociale. Le diverse attività avranno luogo nella sede associativa, concessa in uso gratuito dalla Città di Torino, che sarà un vero e proprio Luogo Amico dei Piccoli e si trova in Via Don Murialdo n.2. «Ulaop – ha detto Andrea Comba, presidente della Fondazione Crt – è una scommessa della Fondazione, che ha fortemente creduto in questo progetto. La sfida è guardare anche all’associazionismo con lo spirito della venture philanthropy, l’approccio che negli ultimi anni sta caratterizzando ogni nostra attività e che consiste nel responsabilizzare e rendere partecipi i soggetti beneficiari, superando la mera erogazione di spesa a favore di un “investimento” più res-ponsabile, sostenibile nel tempo, accompagnato da trasferimento di competenze. L’Associazione camminerà sulle proprie gambe grazie alla costruzione di reti e collaborazioni con gli attori locali operanti nell’ambito della prima infanzia. Ulaop vuole essere un “laboratorio” di idee, un punto di incontro e crescita per le famiglie». In cantiere ci sono già due progetti: “OP-LÀ: l’Inglese per i Piccoli” per i bambini dell’ultimo anno delle scuole d’infanzia e “Una Tata per Amica”, per fornire competenze adeguate alle aspiranti baby-sitter.

da “Fondazioni” marzo-aprile 2011