Parco degli Enotri

Dopo circa tre anni di lavori il Parco degli Enotri, il nuovo centro eventi della Fon dazione Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania, è finalmente operativo. La struttura – sita nel comune di Mendicino in provincia di Cosenza – ha un’estensione di oltre 2mila mq e sorge all’interno di un’area boschiva naturale di circa 33mila mq. Ospiterà convegni, eventi culturali, cineforum e mostre temporanee promosse e organizzate dalla Fondazione Carical, ma non solo. Il Parco degli Enotri sarà, infatti, aperto alla collettività per iniziative organizzate anche da altri, purché di alta qualità e legate dal filo conduttore dell’“l’ozio culturale”: ovvero il relax e il divertimento, ma «senza trascurare la qualità», ha tenuto a precisare il presidente della Fondazione Carical, Mario Bozzo che, inaugurando il centro, lo ha definito con orgoglio “una nuova porta del la Calabria”. Tra gli eventi promossi dalla Fondazione Carical già programmati nei prossimi mesi presso il Parco degli Enotri ci sono: la sesta edizione del premio per la Cultura Mediterranea, un laboratorio di lettura con la presentazione di libri da parte dei loro autori, un convegno sul tema delle religioni monoteiste del Mediterraneo, a cui farà da cornice una mostra dell’artista Francesco Lupinacci, e il consueto appuntamento dedicato ai ragazzi delle scuole superiori della Calabria e della Basilicata “Incontro con l’Autore”. Ma al Parco de gli Enotri non c’è solo la cultura. Tenendo fede alla vocazione originaria del sito su cui sorgeva il centro sportivo Sporting all’interno del quale fino agli anni settanta si riunivano i dipendenti della banca Carical, il Parco è dotato anche di alcuni impianti sportivi: due campi da tennis in terra battuta all’aperto, uno da calcetto in erba sintetica, due campi polivalenti (uno all’aperto e uno al coperto) per pallavolo e basket: il tutto circondato da un’ampia area verde, in cui ci sono percorsi per la fare jogging.

da “Fondazioni” marzo-aprile 2012