Sorridere in ospedale

La Fondazione Theodora porta spettacoli di clown e di magia nei reparti pediatrici di 15 ospedali italiani, raggiungendo ogni anno più di 35mila bambini. La sua iniziativa più recente si chiama “Il Dottor Sogni per i bambini in ospedale” ed è realizzata anche grazie al sostegno economico della Fondazione Bnc. Si rivolge a oltre 1.000 bambini ricoverati nei reparti di onco-ematologia e di cardiochirurgia degli ospedali: San Gerardo di Monza, Gaslini di Genova, Istituto dei Tumori di Milano, Regina Margherita di Torino, Policlinico Umberto I e Bambino Gesù di Roma. La Fondazione Theodora offre ai reparti pediatrici la professionalità e l’entusiasmo dei “Dottor Sogni”: artisti specificamente formati, che, con un intervento personalizzato, visitano i bambini che affrontano un ricovero lungo e difficile. Attraverso il gioco, l’ascolto, l’accoglimento delle emozioni, il “Dottor Sogni” offre un sostegno concreto al bambino lungodegente e alla sua famiglia. Il grado di professionalità del Dottor Sogni, inoltre, fa sì che il reparto ospedaliero si arricchisca di un interlocutore prezioso e di una figura professionale davvero utile e proficua per il miglioramento delle condizioni sanitarie dei bambini. La Fondazione cura la selezione dei Dottor Sogni, la loro formazione iniziale e l’aggiornamento; garantisce loro un supporto psicologico costante, ne organizza e retribuisce l’attività e assicura l’alto livello qualitativo delle visite. Nata in Svizzera nel 1993 dall’idea dei due fratelli André e Jan Poulie, in memoria della loro madre Theodora, la Fondazione è oggi presente in 8 paesi (Svizzera, Francia, Italia, Inghilterra, Spagna, Bielorussia, Turchia e Hong Kong), operando in 110 ospedali, dove, grazie a 150 Dottor Sogni, ogni anno può regalare un sorriso a oltre 200mila bambini.

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2012