118 più efficace con i tablet

Grazie a uno stanziamento di oltre 200mila euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, il sistema di gestione del soccorso della Usl3 di Pistoia (il “118”) potrà garantire massima efficienza e tempestività di intervento tramite l’istallazione di 40 tablet, dotati di una tecnologia altamente specializzata e di software all’avanguardia. Verranno installati sulle ambulanze delle associazioni di volontariato operanti su tutto il territorio provinciale (Pistoia, Valdinievole e zona montana).

I tablet permetteranno un “dialogo” costante tra i mezzi di soccorso e le centrali operative del 118 e dei pronto soccorsi, che così saranno in grado di monitorare e verificare lo stato di avanzamento della missione (coordinate di localizzazione, tempi e percorrenze, livello di operatività del mezzo), agevolare i soccorsi nelle zone più disagiate e periferiche, garantire una maggiore rapidità e precisione degli interventi, oltre a una maggior sicurezza dei percorsi diagnostici. L’equi paggio dell’ambulanza, giunto sul luogo dell’intervento, proprio grazie ai tablet potrà acquisire, archiviare e inviare alla centrale e al personale sanitario i dati anagrafici del paziente, leggendo il codice a barre della tessera sanitaria, e compilare subito una cartella clinica informatizzata in cui riportare i sintomi e le manovre di stabilizzazione e rianimazione eseguite, i parametri vitali e strumentali del paziente (pressione, frequenza del battito cardiaco), i farmaci eventualmente somministrati. Queste informazioni saranno tempestivamente inviate alle centrali operative che le assorbiranno nel computer del triage e così potranno prepararsi ad accogliere adeguatamente il paziente, predisponendo un intervento immediato al suo arrivo.

I tablet donati dalla Fondazione Caript sono già stati distribuiti alle associazioni di volontariato; attualmente oltre 3mila volontari seguono corsi di formazione per utilizzarli.

da “Fondazioni” gennaio-febbraio 2015