Esodo in Veneto

Uno degli enti attivi sul fronte dell’inserimento socio-occupazionale di detenuti ed ex detenuti è la Fondazione Cariverona. Da quattro anni infatti porta avanti un progetto dal nome emblematico “Esodo”, per sostenere la realizzazione di misure alternative alla detenzione. L’iniziativa nasce nel 2011 dalla co-progettazione tra Fondazione Cariverona, Caritas di Verona, di Vicenza e di Belluno e il Provveditorato dell’Amministrazione penitenziaria per il Triveneto. Finalità principale del progetto è stimolare la creazione di una rete tra gli enti che lavorano all’interno e all’esterno del mondo carcerario al fine di dare risposte efficaci e mirate ai bisogni dei detenuti, con particolare riferimento all’area della formazione, del lavoro e della residenzialità.

Le iniziative finanziate vanno da corsi di formazione all’interno delle carceri ad attività di sostegno psicologico, volti al reinserimento di detenuti a fine pena, a percorsi di orientamento e inserimento sociale e lavorativo, attraverso stage e tirocini in azienda, di persone detenute o ex detenute.

Dall’inizio del 2011 a oggi sono stati realizzati oltre 80 interventi con un impegno complessivo di Fondazione Cariverona per circa 6,5 milioni di euro.

 

da “Fondazioni” marzo-aprile 2015