5 tirocini “veri” per i giovani fossanesi

“Il vero significato della parola tirocinio è la dimenticata usanza dell’apprendistato. Siamo tutti apprendisti in mestiere dove non si diventa mai maestri”. Con queste parole di Ernest Hemingway si presenta il nuovo progetto dei tirocini lavorativi per i giovani, realizzato grazie alla collaborazione tra il Comune di Fossano, la Provincia di Cuneo e la Fondazione Crf. Destinatari del progetto sono cinque giovani neo-diplomati o neo-laureati che hanno conseguito da meno di un anno il diploma di scuola secondaria, oppure la laurea di primo livello o di secondo livello. Devono inoltre essere attualmente disoccupati. Possono partecipare al tirocinio anche gli stranieri che siano in possesso del permesso o della carta di soggiorno, che conoscano l’italiano e che abbiano eventualmente un titolo di studio estero riconosciuto.

I tirocinanti «non faranno fotocopie, ma si occuperanno di progetti specifici legati al Piano Generale di Sviluppo dell’ente – assicurano dal Comune di Fossano-. Servono persone che abbiano davvero voglia di mettersi in gioco e di imparare un mestiere». Cinque sono gli ambiti in cui verranno impegnati: informatica, grafica, comunicazione, organizzazione di eventi, ma anche contabilità e tributi.

Il periodo lavorativo è di 6 mesi, con un impegno settimanale di 30 ore e un compenso di 450 euro mensili netti. Il finanziamento del progetto è a carico della Fondazione Crf, mentre la selezione e gli adempimenti amministrativi saranno svolti dal Comune di Fossano. Il progetto dei tirocini prevede un’attività di tutoraggio e il lavoro in un luogo condiviso e interdisciplinare con lo stile del “cooperative learning” (l’apprendimento grazie al lavoro e alla collaborazione all’interno di un gruppo). Questo consentirà ai ragazzi di abituarsi a lavorare in team, scambiandosi e mettendo insieme competenze e professionalità che consentono di raggiungere gli obiettivi preposti. I tirocinanti saranno inseriti nello staff del Sindaco e negli Uffici finanziari e saranno seguiti secondo un programma di tutoraggio costante e specifico. A garantire il tutor sarà il Comune, soggetto ospitante del tirocinio. Al termine dei 6 mesi verrà redatta una valutazione del lavoro svolto dal tirocinante, risultato che sarà condiviso con le piccole e medie imprese del territorio, con l’obiettivo di favorire l’inserimento lavorativo dei neo diplomati e neo laureati.

Link: http://www.crfossano.it/index.pl?pos=00.01&portale=fondazione