Una palestra per tutti

Uno spazio per favorire l’attività motoria, la socializzazione e il gioco tra bambini con diverse disabilità è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato e realizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Gam. Si tratta di una speciale palestra nel piccolo comune di Ponte a Egola (Pi), che offre la possibilità ai bambini dai 3 ai 6 anni affetti da disabilità psicofisica, ma anche ai normodotati, di intraprendere un percorso di esperienza motoria attiva al fine di raggiungere uno sviluppo armonioso della personalità. Al progetto lavorano istruttori laureati in Scienze Motorie, psicomotricisti e psicologi. Quest’anno la struttura ha ospitato circa 30 bambini tra i 4 e gli 11 anni, di cui 15 con disabilità, residenti a San Miniato e nei comuni limitrofi. Attraverso le proposte ludiche-motorie i bambini giocano insieme superando differenze, barriere e pregiudizi. «Vedere i bambini orgogliosi di mostrare ai loro genitori cosa sapevano fare – ha spiegato Gisella Ensabella, responsabile della struttura – è stata un’emozione incredibile».

 

da “Fondazioni” luglio-agosto 2015