Una risposta all’emergenza abitativa

“EmergenzaCasa” è un vasto programma della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo dedicato a nuclei famigliari in emergenza abitativa: nel 2015 quasi 1,6 milioni di euro sono stati destinati alla prevenzione degli sfratti, alla ristrutturazione degli immobili da destinare a prima accoglienza in situazioni di emergenza, ad attività di sostegno all’abitare indipendente di giovani disoccupati o precari, nonché all’accompagnamento personalizzato di famiglie che hanno difficoltà a far fronte alle spese di mantenimento della casa.

Su quest’ultimo fronte, la Fondazione Crc ha da poco messo a disposizione 386mila euro per progetti che prevedono: il reperimento di alloggi per nuclei già sfrattati per morosità incolpevole; il pagamento del canone d’affitto e delle utenze per un periodo non superiore a dodici mesi; l’attivazione di corsi di economia domestica, di gestione del budget famigliare e di cura della casa.

«Accanto alla risposta immediata all’emergenza – commenta Ezio Falco, presidente della Fondazione Crc – questa misura vuole rimuovere e superare le condizioni di isolamento e di disagio abitativo, attraverso interventi educativi e di accompagnamento».

 

da “Fondazioni” settembre-ottobre 2015