Cultura d’impresa in classe

La cultura d’impresa entra a scuola grazie alla Fondazione Varrone. In quattordici classi delle scuole secondarie superiori del capoluogo reatino parte infatti un innovativo progetto dedicato all’educazione economica dei giovani, interamente finanziato dalla Fondazione. Si chiama “Impresa in azione” ed è un progetto di formazione imprenditoriale riconosciuto dalla Commissione Europea. Basato sulla metodologia didattica del learning-by-doing, prevede dalle 40 alle 60 ore in cui gli studenti imparano a: comprendere come sviluppare un’idea di business, conoscere i modelli organizzativi e di gestione imprenditoriale, aumentare la proattività personale e la conoscenza del territorio in cui vivono, valorizzare la creatività individuale e collettiva, gestire una startup a scuola, sperimentando in maniera reale il funzionamento di un’impresa durante l’anno scolastico.

Il corso è condotto dalla Junior Achievement, un’organizzazione non profit nata negli Stati Uniti nel 1919, e attiva in Italia dal 2002. Diffusa in 123 paesi, grazie alla sinergia con aziende, fondazioni, istituzioni e professionisti d’impresa, si occupa di insegnare l’economia, l’imprenditorialità e la finanza personale a bambini e ragazzi dai 6 ai 19 anni. 

 

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2015