Musica classica per tutti

Solo il 18,9% degli italiani è andato a teatro almeno una volta lo scorso anno; a un concerto di musica classica il 9,3% (dati Istat 2014). È evidente che se vogliamo che un maggior numero dei nostri connazionali scopra la meraviglia del palcoscenico e della musica classica è necessario cominciare dai ragazzi. Tantissimi e variegati sono i progetti promossi dalle Fondazioni di origine bancaria che vanno in questa direzione: si va da iniziative didattiche nelle scuole a laboratori di ascolti guidati, da biglietti scontati per spettacoli e concerti a prove aperte e laboratori teatrali…

Questa volta ci concentriamo su Trieste, città nota per la raffinatezza, la passione e la competenza del suo pubblico. Eppure anche qui il mondo del teatro e della musica classica negli ultimi anni sta attraversando un periodo quanto mai delicato. In soccorso interviene la locale Fondazione. “Giovani a Concerto” e “All’Opera, ragazzi!” sono due iniziative sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, che hanno l’obiettivo di avvicinare i più giovani al teatro e alla musica, in particolare quella lirica, classica e da camera.

Come spiega il vicepresidente Lucio Delcaro, la Fondazione è convinta che «l’educazione al teatro e alla musica costituisca una componente significativa della formazione dei giovani. Offrire ai ragazzi un approccio corretto al mondo della musica è il primo passo per formare un pubblico preparato e appassionato». “Giovani a Concerto” è promosso dalla Società dei Concerti e dalla Fondazione Cr Trieste e offre gratuitamente centosessanta tessere per assistere gratuitamente a tutti gli spettacoli della stagione musicale della Società dei Concerti agli studenti del l’Università, di alcune scuole secondarie inferiori e superiori, del conservatorio Tartini e della scuola di musica Glasbena Matica.

Le tessere vengono consegnate alle scuole e all’Università, che si occupano di selezionare gli studenti più meritevoli a cui assegnare l’abbonamento. Al termine della stagione, ai giovani che dimostreranno di aver seguito il maggior numero di concerti verrà consegnata la “Salzburg card”, che permette di accedere gratuitamente o con sconti a luoghi di interesse e manifestazioni culturali e usufruire dei mezzi di trasporto pubblico nella città di Mozart.

L’altra iniziativa sostenuta dalla Fondazione Cr Trieste è “All’Opera, ragazzi!”, realizzato grazie a un protocollo di intesa sottoscritto insieme a Fondazione Teatro Lirico “G. Verdi”, Comune, Provincia e Ufficio scolastico regionale. Esso mira a coinvolgere i giovanissimi in percorsi didattici pensati in relazione alle fasce d’età e ha l’obiettivo di far comprendere e apprezzare la musica lirica, nonché favorire l’accesso a teatro.

La Fondazione mette a disposizione 120 abbonamenti per studenti delle scuole della provincia di Trieste, che potranno così assistere al cartellone della Stagione Lirica 2015-16, ricca quest’anno di sette titoli d’opera, una operetta e un balletto.

 

 

da “Fondazioni” novembre-dicembre 2015