Mezzo milione di euro per gli anziani

C’è tempo fino al 22 gennaio 2016 per accedere ai fondi stanziati dalla Fondazione Crup attraverso il bando “Assistenza agli anziani”, giunto alla quarta edizione. L’iniziativa, che assegna contributi per un totale di 500mila euro, prevede il co-finanziamento di progetti e di iniziative volti a migliorare la capacità ricettiva e l’offerta dei servizi delle case di riposo, nonché a favorire la domiciliarità dell’anziano attraverso il potenziamento del servizio di trasporto svolto dagli ambiti distrettuali nelle province di Udine e Pordenone.

Il bando è riservato agli ambiti distrettuali del territorio delle province di Udine e di Pordenone, ad enti e istituzioni non profit di natura pubblica o privata, comprese associazioni e fondazioni che siano proprietarie o gestiscano senza finalità di lucro strutture convenzionate con l’azienda per i servizi sanitari del proprio territorio di riferimento. E’ ammessa una sola domanda per soggetto richiedente.

Tramite il bando, le case di riposo potranno richiedere contributi per realizzare interventi quali la manutenzione delle strutture finalizzate al risparmio energetico e all’adeguamento delle norme di sicurezza, l’acquisto di arredi, attrezzature e automezzi per lo svolgimento del servizio di assistenza domiciliare. Gli ambiti distrettuali potranno invece fare richiesta di contributi per acquistare automezzi da utilizzare prevalentemente per il trasporto degli anziani. Il contributo di co-finanziamento non potrà superare comunque il 50% dei costi preventivati e 40mila euro come quota massima assegnata a ogni progetto.

Il presidente della Fondazione Crup, Lionello D’Agostini, ha commentato: «Abbiamo deciso di riconfermare il nostro impegno nei confronti degli anziani, spesso trascurati per l’impossibilità delle famiglie di far fronte alle loro necessità o ancor più per la scarsità di risorse economiche che l’Ente pubblico può mettere a disposizione del settore, con il risultato che troppo spesso queste persone non sono adeguatamente accudite nelle loro necessità quotidiane, con pochi servizi eccessivamente onerosi. La Fondazione ha deciso quindi di farsi carico di quella che ormai pare un’emergenza sociale, dato anche l’allungamento della vita media, ritenendolo un dovere nei confronti di coloro che hanno speso la loro intera esistenza nella nostra Comunità e che quindi hanno diritto a trascorrere serenamente anche la parabola discendente della loro vita».

Il bando è disponibile sul sito www.fondazionecrup.it/domande/bandi.

 

 

Link: www.fondazionecrup.it