Una scuola 2.0 e senza libri nello zaino

Ammontano a 400mila euro le risorse stanziate dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per favorire l’innovazione scolastica nella provincia di Lucca. Le risorse, assegnate tramite un bando appena chiuso, saranno utilizzate per acquistare materiali e strumenti didattici (con particolare riferimento alle attrezzature multimediali), nonché realizzare percorsi didattici in grado di fornire competenze educative, professionali, culturali e sociali concretamente spendibili sul mercato del lavoro. Destinatari del bando sono enti pubblici e privati e tutti i soggetti che operano istituzionalmente all’interno del sistema scolastico, come ad esempio scuole pubbliche di ogni ordine e grado, associazioni, fondazioni e comitati a supporto del sistema scolastico, cooperative sociali che gestiscono scuole private.

Intanto, sempre grazie alla Fondazione Carilucca, sono stati consegnati 51 tablet a tutti i ragazzi della prima media dell’Istituto Comprensivo di Gallicano (Lu): tre classi che avranno quindi programmi all’avanguardia, libri elettronici, ma, soprattutto, un approccio diverso alla didattica. L’iniziativa rientra nel progetto “Senza libri nello zaino”, promosso da ormai quattro anni.