Contro la povertà a 360 gradi

È variegato l’intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria sul fronte del welfare. Vediamo alcune delle iniziative più recenti. All’inizio dell’anno scolastico 2015/16, gli uffici comunali di Alessandria hanno registrato un calo delle iscrizioni al servizio mensa scolastica di circa 500 unità. Un crescente numero di famiglie non riesce più a sostenere i costi della refezione che le scuole comunali offrono ai propri iscritti a un costo commisurato al reddito della famiglia. Prontamente è intervenuta la Fondazione Cr Alessandria che, insieme all’Associazione Opere di Giustizia e Carità, ha promosso “Aggiungi posti a tavola”, un intervento finalizzato a consentire al maggior numero possibile di famiglie, in stato di disagio economico, di iscrivere i propri figli al servizio di mensa scolastica, volendo in tal modo agevolare le famiglie stesse e, contestualmente, sottrarre gli studenti inabbienti a possibili discriminazioni rispetto ai loro compagni di classe. Inoltre dal 2011 la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria sostiene integralmente i costi di “Emergenza Freddo”, l’iniziativa che raccoglie gli interventi assistenziali del Comune in favore dei bisognosi durante l’inverno. Grazie alle risorse stanziate dalla Fondazione è stato ampliato il servizio di accoglienza notturna maschile (4.300 pernottamenti in totale); sono state sostenute circa 130 famiglie disagiate che, per reddito insufficiente, rischiano di perdere l’autonomia abitativa o di subire il distacco delle utenze; sono stati infine assistiti quei soggetti maggiormente emarginati che, pur essendo privi di dimora, non possono usufruire delle strutture d’accoglienza presenti sul territorio. A tutto questo si aggiungono i contributi triennali della Fondazione a favore dell’Ostello Femminile e della Casa delle Donne, l’intervento per fornire prodotti per l’igiene personale a detenuti in difficoltà economiche, i fondi per l’acquisto di materiale scolastico per studenti provenienti da famiglie disagiate. È poi in via di definizione un’iniziativa in favore dei bambini abbandonati o vittime di maltrattamenti.

“Fondazioni” marzo-aprile 2016