I ragazzi scoprono la bottega artigiana

Gioielli in metallo sbalzato, cornici intarsiate, diari o libri in carta rilegati e decorati a mano. Sono solo alcuni degli straordinari manufatti realizzati dagli alunni delle scuole primarie e secondarie di Firenze che hanno partecipato, durante l’anno scolastico 2015/2016, ai laboratori didattici promossi dall’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte (OmA), con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, nell’ambito del progetto dell’assessorato all’educazione del Comune di Firenze “Le Chiavi della Città”.

Si tratta di un progetto didattico realizzato in collaborazione con il Museo Horne e con l’Atelier degli Artigianelli che propone a insegnanti e ragazzi un percorso di conoscenza e sperimentazione delle tecniche tradizionali dell’artigianato fiorentino . I ragazzi vivono così esperienza creativa e didattica originale e sono particolarmente gratificati dalla realizzazione di manufatti sotto la guida sapiente dei maestri artigiani. Quest’esperienza permette ai ragazzi di conoscere da vicino la “bottega artigiana”, come luogo di formazione lavorativa ed umana, scoprendo così che proprio nel saper fare artigiano risiedono le radici dello sviluppo economico e culturale del nostro Paese.

L’iniziativa è promossa da Oma – Osservatorio dei Mestieri d’Arte, un’associazione a cui aderiscono 17 Fondazioni di origine bancaria, che dal 2001 promuove una rete sul territorio con botteghe e istituzioni dedite alla tutela dell’artigianato artistico, oltre ad attività didattiche per sensibilizzare le nuove generazioni alla conoscenza del saper fare.

 

Link: www.entecarifirenze.it