L’archivio di Fo e Rame trova casa a Verona

Nell’anno in cui spegne novanta candeline, Dario Fo inaugura a Verona il Musalab – Museo Archivio Laboratorio Franca Rame – Dario Fo, che ripercorre oltre sessant’anni di storia del teatro e della cultura italiani. Ospitato negli spazi degli ex Magazzini generali di Verona, restaurati dalla Fondazione Cariverona e gestiti dall’Archivio di Stato, costituisce un patrimonio di straordinaria rilevanza. È composto da copioni, manoscritti, stesure progressive dei lavori svolti, disegni, dipinti, bozzetti, manifesti, libri, articoli, costumi, pupazzi, marionette, scenografie, locandine e fotografie di scena.

Il patrimonio artistico MusAlab Franca Rame- Dario Fo è anche centro internazionale di studi su arte e spettacolo.

«Il mio desiderio era che l’archivio non venisse collocato in un luogo accessibile solo agli addetti ai lavori, ma in uno spazio fruibile da tutti, a partire dai giovani – ha affermato il Premio Nobel nel corso dell’inaugurazione –. Chi viene qui può scoprire mille storie, ed è quello che desidero: che questo non sia un deposito ma uno spazio vivo di idee».

Per valore artistico e ricchezza dei contenuti, l’Archivio Dario Fo – Franca Rame è stato riconosciuto patrimonio culturale della storia italiana e dichiarato, nel 2015, “d’interesse storico particolarmente importante” da parte del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. In occasione dell’inaugurazione è stata allestita una mostra, che presenta le opere pittoriche di Dario Fo, oltre a manufatti artistici e arredi di scena.

Il MusAlab è visitabile da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 19. Per informazioni: Archivio di Stato di Verona, via Santa Teresa 12, tel. 045-594580; archivioctfr@ francarame.it; as-vr@beniculturali.it.

“Fondazioni” maggio-giugno 2016