Cariplo Factory: nasce il polo per l’ innovazione digitale

È stata appena inaugurata a Milano, in Via Bergognone 34, “Cariplo Factory”, un grande polo di open innovation che unisce le potenzialità del non profit e del profit. Un progetto molto ambizioso su cui Fondazione Cariplo impegnerà 10 milioni di euro per i primi tre anni, con l’obiettivo di raddoppiarli grazie all’apporto di ulteriori investitori.

Si parte quindi con il fondamentale coinvolgimento di grandi player come Fastweb e Microsoft e con l’importante apporto di Terna e Novartis. Sarà una grande casa dedicata alla creatività dei giovani, un luogo che diventerà il punto di atterraggio per progetti di innovazione e sviluppo di startup che si pone l’obiettivo ambizioso di offrire 10mila opportunità di lavoro per i giovani.

Cariplo Factory avrà inizialmente sede in uno spazio di 550 mq messo a disposizione dal Comune di Milano (nella foto un momento dell’inaugurazione), espandendosi poi in uno spazio definitivo di 2.200 mq. Cariplo Factory nasce da una precisa strategia di Fondazione Cariplo: dopo numerose iniziative e progetti che hanno messo al centro i giovani, il lavoro, l’innovazione, la Fondazione ha deciso di dotarsi di una realtà concreta basata in un luogo fisico che possa diventare un abilitatore e un amplificatore di efficacia per le diverse realtà del territorio.

La missione di Cariplo Factory è realizzare a Milano un ecosistema di open innovation, dotato di massa critica, che trova il suo innesco nell’incontro e nella contaminazione di saperi tra Pmi e grandi aziende, imprese hitech, imprese sociali, imprese culturali, incubatori, acceleratori, università, centri di ricerca, scuole ed enti di formazione, fablab, ambienti di educazione informale, investitori e professionisti.

«Cariplo Factory è un luogo dove i sogni si possono avverare, perché esistono tutti gli elementi per poterlo fare – ha affermato il presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti –. Un ambiente e persone disponibili a trasformare in impresa le idee dei nostri giovani, grandi professionisti a loro disposizione per insegnare e dare consigli. Qui hanno la possibilità di formarsi per le occupazioni che il mondo del lavoro chiede oggi. Possono fare esperienza, essere guidati, per poi prendere il volo».

La prima azione di Cariplo Factory è il progetto Next Energy, ideato da Terna e da Fondazione Cariplo, e realizzato con il supporto di PoliHub, Startup District & Incubator di Fondazione Politecnico di Milano, per valorizzare giovani talenti e sostenere lo sviluppo di progetti innovativi in ambito elettrico.

Si tratta di un bando incentrato su alcuni temi innovativi, in particolare smart grid ed energy storage e infrastrutture del sistema elettrico. Prevede due percorsi distinti. Il primo, denominato “Call for Talents”, si rivolge a giovani di età inferiore a 28 anni neolaureati in ingegneria tra cui verranno selezionati 15 talenti che accederanno a uno stage di 6 mesi in Terna all’interno di team impegnati in attività di carattere innovativo. Il secondo filone, “Call for Ideas”, si rivolge a team di persone e giovani startup (con almeno un giovane under 35 nel team) con un progetto innovativo, tra cui verranno individuati 10 team con un’idea da sviluppare.

Saranno inseriti all’interno di un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 6 mesi. Al termine di questo percorso, entro aprile 2017, i team partecipanti saranno chiamati a presentare i risultati raggiunti in occasione di un evento pubblico, durante il quale saranno selezionati i tre migliori progetti, che otterranno un voucher di 50mila, 30mila e 20mila euro, utilizzabili esclusivamente per servizi e attività per lo sviluppo del proprio progetto d’impresa. Il bando è disponibile sul sito www.nextenergyprogram.it; si chiude il 31 luglio.

“Fondazioni” maggio-giugno 2016