Festival dei ragazzi e dei bimbi che leggono

Oltre sessanta tra autori, artisti, illustratori coinvolti in quattro comuni della provincia modenese per undici giorni di incontri, letture, racconti, approfondimenti, mostre, appuntamenti per decine di classi delle scuole. È più ricco che mai il programma di “Passa la Parola – I bambini e i ragazzi leggono”, sesta edizione del Festival della Lettura per Ragazzi, organizzato e ideato dalla libreria di Vignola “Castello di Carta” e da Csi Modena (Centro sportivo italiano), con il patrocinio del Comune di Modena, il contributo dei Comuni di Castelvetro di Modena, Vignola, Formigine e il contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

L’inaugurazione, sabato 17 settembre alle 17 a Formigine, è dedicata alle storie di Roald Dahl, per festeggiare i 100 anni della nascita (13-9-1916). La chiusura modenese, domenica 25 settembre alle 18.15 presso il Chiostro della Biblioteca Delfini, sarà affidata a Leo Ortolani, uno dei più importanti autori di fumetto, e Licia Troisi, la regina del fantasy, che si racconteranno a Stefano Ascari nel corso di “Stars & Rats: quando il fantasy, la fantascienza e il fumetto si incontrano”. Saranno presenti tre Premi Andersen: Patrizia Rinaldi, come miglior scrittrice, Cinzia Ghigliano, come miglior libro fatto ad arte, Aurélie Neyret, come miglior libro a fumetti. Da segnalare, il 24 settembre alle ore 18, in piazza Mazzini a Modena, la presentazione del libro di Andrea Valente “Salva la parola”: il volume, che dal mese di settembre sarà in libreria, nasce dal concorso Salvalaparola, edizione 2015 del Festival. Un esperimento narrativo nato “dal pubblico”, il primo Dizionario delle parole salvate, da lettori piccoli e grandi. Il progetto Salvalaparola proseguirà anche quest’anno, dedicato ai personaggi (persone, animali o cose) delle fiabe “da salvare”.

A tutti gli appassionati di Harry Potter il Festival riserva una caccia al tesoro, nella serata che precede l’uscita dell’ottavo libro della saga del mago (23 settembre alle ore 22.30 in piazza Mazzini). Sono quattro le mostre dedicate a illustratori importanti come Vittoria Facchini e Sonia Maria Luce Possentini, ma anche a giovani illustratori talentuosi con un immaginario straordinario e coinvolgente come Michele Rocchetti e Andrea Antinori. Il Festival ospita due grandissimi autori della letteratura per ragazzi internazionale: Bernard Friot, che racconterà noi stessi e gli altri attraverso “Dieci lezioni sulla poesia, l’amore e la vita”, domenica 18 settembre alle ore 18 a Formigine, e Marie-Aude Murail, che continuerà a farci commuovere e ridere con il suo ultimo libro “3000 modi per dire ti amo”.

Passa la Parola ospita tra gli altri: Davide Morosinotto (sabato 17 settembre alle ore 18 a Formigine per raccontare il cyberbullismo), Antonio Ferrara (giovedì 22 settembre ore 17 a Modena con le sue storie di bambini kamikaze), Chaimaa Fatihi (“Non ci avrete mai, lettera aperta di una musulmana italiana ai terroristi” venerdì 23 settembre alle ore 21 a Modena), Barroux (straordinario illustratore francese, sabato 24 settembre alle ore 17 a Modena), Francesco D’Adamo (domenica 2 ottobre alle ore 16.30 con le storie di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino).

Sabato 1° ottobre alle 21 presso il Teatro Fabbri di Vignola sarà di scena Mariangela Gualtieri con il suo “Bello Mondo”, rito sonoro con la guida di Cesare Ronconi, produzione Teatro Valdoca, dove la Gualtieri continua il cammino dentro l’energia orale/aurale della poesia. Domenica 2 ottobre alle 21 a Castelvetro di Modena l’evento di chiusura con “L’Assai Furioso Orlando” di Marco Baliani, un racconto sulle tracce dell’Ariosto e dei suoi personaggi, a 500 anni dalla pubblicazione del suo capolavoro.

Link: www.passalaparola.it

Link: www.fondazione-crmo.it