Giovani musicisti di talento

Sono aperte fino al 23 settembre le candidature per le borse di studio fino a 12mila euro offerte della Fondazione Crt ai migliori musicisti, per un anno di formazione in Italia o all’estero presso istituzioni, accademie o scuole di perfezionamento scelte dai candidati stessi.

Il bando “Talenti Musicali” della Fondazione Crt, in partnership con il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, mette a disposizione due categorie di borse destinate, rispettivamente, a tutti i diplomati (solisti o formazioni cameristiche) negli istituti di alta formazione artistica e musicale del Piemonte e della Valle d’Aosta e ai diplomati in violino di tutta Italia.

Potranno presentare domanda i diplomati con voto non inferiore a 9/10 o 100/110 (in caso di diploma accademico di primo o secondo livello), rientranti nei requisiti di età: 24 anni per tutti i diplomati nei Conservatori del Piemonte e Valle d’Aosta e per i diplomati in violino nei Conservatori italiani, 31 anni per gli aspiranti direttori d’orchestra, di coro, composizione e canto, 26 anni di media per le formazioni cameristiche. Novità di quest’anno è, appunto, l’assegnazione di una borsa di perfezionamento di 12.000 euro aperta ai diplomati violinisti di tutta Italia, con la possibilità di utilizzare un violino di alta liuteria offerto dalla Fondazione “Pro Canale” di Milano per l’intera durata del percorso formativo.

«Vogliamo offrire nuove competenze e opportunità di formazione ai talenti della musica – ha commentato la vicepresidente della Fondazione Crt Anna Chiara Invernizzi – perché possano diventare ‘ambasciatori’ di eccellenza in Italia e all’estero».

I vincitori dell’edizione 2016 si aggiungeranno così ai 170 giovani che, grazie alle borse finanziate dalla Fondazione Crt, hanno iniziato a “conquistare” il mondo con ruoli di primo piano in rinomate orchestre e istituzioni musicali italiane e straniere: dal Teatro Regio di Torino all’Orchestra Sinfonica della Rai, dal Maggio Musicale Fiorentino all’Orchestra Sinfonica di Basilea, fino alla Symphony Orchestra dell’Opera House di Sydney.

 

Link: www.fondazionecrt.it