I giovani alle prese con il futuro. Incontro con il filosofo Galimberti

Martedì 15 novembre alle 20,30, presso il Teatro Sociale di Trento, la Fondazione Caritro organizza un incontro pubblico con Umberto Galimberti dal titolo “L’Utopia Assente? I giovani alle prese con il futuro”. Introduce e modera Paola Giacomoni. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Questo il testo di presentazione. Impossibile Utopia, Utopia assente? Scriveremmo, penseremmo, ameremmo ancora – si chiedevano, in tempi diversi, il filosofo tedesco Karl Löwith e il nostro Umberto Eco – se sapessimo che domani una catastrofe cosmica distruggerà l’universo? In prima istanza, la risposta di un individuo razionale a questa domanda sarebbe no. Tuttavia, a pensarci meglio, forse la risposta sarebbe sì… Perché, in fondo, ciascuno di noi nutre la segreta e disperata speranza che, anche alle soglie dell’abisso, qualcosa sopravviva… Infatti, per quale altra ragione l’umanità, dopo tutte le crisi, le tragedie, le catastrofi, ricomincia sempre da capo, come se nulla, o quasi, fosse in realtà successo? Perché questo costante ricostruire sulle ceneri del passato? Lo stesso avviene con le utopie, con i grandi sogni di trasformazione dell’esistente, con i generosi slanci etici e gli avventurosi progetti politici di costruzione di un mondo non come è, ma come dovrebbe essere. In prima istanza, l’utopia appare impossibile. «“Illusioni”, grida il filosofo…». Chi non ritrova, tra le sue reminiscenze scolastiche, questa frase dello Jacopo Ortis foscoliano? Eppure, davvero, senza di esse, non potremmo vivere… Quella dei giovani di oggi è la prima generazione senza utopie, senza sogni, senza idee di rifondazione del futuro?

I biglietti si possono ritirare presso la sede della Fondazione Caritro in via Calepina 1 a Trento, il 14 e 15 novembre dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 18. Eventuali biglietti ancora disponibili saranno distribuiti alle casse del Teatro dalle ore 19:30 del giorno dell’incontro. L’iniziativa promossa dalla Fondazione Caritro si colloca in UTOPIA500, programma di incontri confronti e mostre che, a partire dal gennaio di quest’anno e fino al prossimo 2 dicembre, quando a Trento arriverà Tariq Ramadan, ha chiamato relatori nazionali e internazionali, tra cui Benasayag Bauman Heller e Recalacati, a riflettere sul capolavoro di Thomas More 500 anni dopo.

 

Link: www.fondazionecaritro.it