Livorno

Con la diffusione del coronavirus e per prevenire il picco di contagi previsto nelle prossime settimane, Fondazione Livorno ha deliberato un intervento immediato a sostegno della tutela della salute pubblica del territorio mettendo a disposizione della Usl Toscana nord ovest un plafond di 100mila euro. La somma potrà essere utilizzata dall’Azienda per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso, destinandola ad acquisti di attrezzature medicali ed esigenze logistiche per gli ospedali di Livorno, Cecina e Piombino e per le Isole.

Intanto, già dalla scorsa settimana, è partito un ordinativo di 33 kit di caschi per la ventilazione donati dalla Fondazione agli Spedali Riuniti di Livorno.

Con questa dotazione il team di medici e infermieri del presidio livornese sarà in grado di affrontare un’eventuale evoluzione locale dell’epidemia in corso.

Il dispositivo medico consentirà di allestire 33 nuove postazioni per l’ingresso di pazienti affetti da COVID-19 che necessitano di un intervento immediato per problemi di ossigenazione.

Aggiornamento 30/03/2020

Continua l’impegno di Fondazione Livorno per contrastare l’emergenza coronavirus. Dopo aver sostenuto i presidi ospedalieri con l’acquisto di dispositivi sanitari, l’ente rafforza il suo intervento a favore del territorio della provincia di Livorno istituendo un fondo di 100mila euro destinato agli interventi sociali attivati per arginare la diffusione del Covid-19.

www.fondazionelivorno.it/coronavirus-da-fondazione-livorno-100-mila-euro-per-le-attivita-sociali-e-il-volontariato/