Pistoia e Pescia

Per far fronte all’emergenza Covid-19 e rispondere con efficacia all’evidente stato di necessità dell’ASL Toscana Centro, in data 17 marzo 2020 il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Caript – riunito in teleconferenza – ha deliberato di incrementare lo stanziamento per l’emergenza sanitaria, passando dai 500mila euro già previsti a ben 1 milione di euro. Ha inoltre deciso di acquistare una serie di attrezzature sanitarie indispensabili per poter aumentare il numero di posti letto in terapia intensiva e sub-intensiva. Nello specifico, la Fondazione ha deciso di stanziare risorse per l’acquisto di 20 ventilatori polmonari, per un importo complessivo di 610mila euro. Detta strumentazione sarà distribuita presso i presidi ospedalieri della provincia di Pistoia.

Luca Iozzelli, presidente della Fondazione ha dichiarato: “In questo momentocosìdifficile, la Fondazione è come sempre a servizio del territorio. Ci è sembrato pertanto doveroso e imprescindibile sostenere la ASL Toscana Centro offrendo il nostro aiuto per rispondere alle esigenze dettate dall’emergenza sanitaria, in questo caso andando ad aumentare postazioni di terapia intensiva, con l’obiettivo di salvare più vite possibili.”

Anche in questo grave momento di emergenza, la Fondazione Caript prosegue nello svolgimento delle sue attività ordinarie nel rispetto delle indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per poter rispondere tempestivamente ai bisogni del territorio e lanciare a tutti un messaggio di speranza e fiducia.

Comunicato stampa 18/03/2020