Nel ventre della balena, un festival del film “fatto in casa”

Nel Ventre della Balena è un festival del film “fatto in casa”, dedicato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Voluto e sostenuto da Fondazione Cariverona, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, il festival intende stimolare i giovani a utilizzare in maniera diversa e creativa gli strumenti audiovisivi con i quali convivono quotidianamente.

Gli studenti devono realizzare un video, della durata da uno a tre minuti, nel quale possono far emergere il proprio punto di vista su questo particolare periodo di emergenza, sugli stati d’animo, gli insegnamenti della quarantena o le proprie aspirazioni per il futuro. In questi giorni che ci accompagnano verso un mondo in cambiamento, i giovani possono così mettere alla prova le proprie capacità creative trasformando il proprio territorio in un set e la famiglia in una troupe.

A selezionare i vincitori sarà una giuria qualificata, composta da professionisti e maestri del cinema come Pappi Corsicato, del Teatro come Mariano Furlani che già ha contribuito alla nascita di questa iniziativa, dell’istruzione, e guidata dal regista, sceneggiatore e produttore Pupi Avati, grande Maestro del cinema italiano. Il premio in gara sarà un diploma o una targa che verrà consegnata in occasione di un evento di premiazione.

L’iniziativa si inserisce nel contesto del piano di interventi previsti dalle Fondazioni per favorire la ripartenza nelle loro comunità di riferimento e nasce dall’intento di mettere in rete competenze e relazioni con e dei propri territori.

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina dedicata sui siti delle Fondazioni partner: