Bambini e ragazzi scoprono i loro talenti

A Cuneo, è stata inaugurata la “Città dei Talenti”, uno spazio dove bambini e ragazzi potranno ampliare l’esplorazione di sé e scoprire i propri talenti, guardando al futuro con maggiore consapevolezza e serenità. Un’importante tappa dell’omonimo progetto ideato dalla Fondazione CRC e cofinanziato dall’impresa sociale Con i Bambini , nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Nella “Città dei Talenti” i bambini vengono stimolati a scoprire i loro interessi, abilità e talenti attraverso giochi digitali e analogici. Un esempio è “la Bottega delle professioni” dove i bambini possono scoprire le diverse professioni utilizzando gli strumenti da lavoro.

A realizzarlo è la Cooperativa Sociale O.R.So, con un ampio coinvolgimento delle tante realtà attive nel campo dell’educazione: cooperative, agenzie formative, associazioni di categoria, Regione Piemonte, Ufficio Scolastico Territoriale e Fondazione Zancan.

Parallelamente, dal 2019, il progetto prevede, per ciascuna delle annualità scolastiche del triennio 2019/2022 , specifiche azioni e percorsi orientativi nella città e nella provincia di Cuneo: attività di orientamento precoce  rivolti a bambini e ragazzi ma anche ai loro genitori, agli insegnanti e agli operatori, che hanno la possibilità di partecipare a un corso di Alta Formazione sulle tecniche di orientamento.

«Con l’inaugurazione ufficiale della Città dei Talenti trova compimento il grande investimento realizzato negli ultimi anni dalla Fondazione CRC sull’orientamento e sulla lotta alla dispersione scolastica, campi strategici per il futuro della nostra provincia» commenta il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta. «Un progetto che mette al centro bambini e ragazzi e ha trovato “casa” in un posto significativo, un edificio che sarà presto un nuovo biglietto da visita per la città di Cuneo».

Per maggiori informazioni visita la pagina della Fondazione CRC