Inaugurato il nuovo Modulo di Terapia Intensiva “Grandi Emergenze” del P.O. San Salvatore dell’Aquila

È stato inaugurato il nuovo modulo di Terapia Intensiva “Grandi Emergenze” dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila, promosso e sostenuto da Fondazione Carispaq, V.A.Do. onlus, L’Aquila per la Vita onlus e Ance Ance L’Aquila.

700 mila euro le risorse messe a disposizione per il nuovo modulo che si compone di 6 posti letto a “pressione negativa”, per ospitare persone affette da malattie contagiose in totale sicurezza; un nuovo ascensore che dall’esterno conduce direttamente i pazienti nelle stanze di degenza; un’idonea area colloquio che consente, per quanto possibile, la vicinanza dei familiari ai pazienti.

L’ intervento nasce da una partnership pubblico- privato per fronte alle esigenze dell’Ospedale e per supportare le necessità formative e di ricerca della Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore dell’Università degli Studi dell’Aquila, che avrà a disposizione anche una nuova aula didattica.

Per la prima volta ha dichiarato il Presidente della Fondazione Carispaq, Domenico Taglieri –  si realizza anche nel settore sanitario una partnership importante tra pubblico e privato dove tutti gli attori coinvolti hanno lavorato in sinergia per il bene della collettività. Il progetto realizzato può ritenersi un esempio virtuoso di sinergia tra istituzioni, reso possibile grazie alla generosità, allimpegno e alla professionalità che tutti gli attori coinvolti hanno profuso nelliniziativi.

Per avere maggiori informazioni cliccare qui