La Casa di Reclusione Milano Opera riapre i cancelli alla città

La Casa di Reclusione Milano Opera riapre i cancelli alla città con due eventi, in occasione di Bookcity Milano 2021, promossi di Opera Liquida, la compagnia teatrale che agisce nell’ambito di Per Aspera ad Astra – come riconfigurare il carcere attraverso cultura e bellezza, un progetto sostenuto da 11 Fondazioni che, in 14 carceri italiane, porta avanti percorsi di formazione professionale ai mestieri del teatro.

Il primo evento, il 19 novembre, nel teatro del carcere, vedrà il Direttore Silvio Di Gregorio e il Comandante Amerigo Fusco introdurre l’evento Sconfinando tra carcere e città, Opera liquida con la Feltrinelli.it, con un saluto dell’Assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolé. Durante l’evento, realizzato in collaborazione con la Feltrinelli.it, verranno presentati in anteprima degli estratti dello spettacolo “Noi Guerra! Le meraviglie del nulla” che debutterà il 16 dicembre.

Il secondo evento, il 18 novembre, grazie a Prima Effe, la costola di Librerie Feltrinelli dedicata al mondo della scuola, vedrà alcuni membri di Opera Liquida protagonisti dell’incontro “Stai all’occhio!”, progetto di sensibilizzazione e prevenzione dei comportamenti a rischio nei giovani, rivolto agli studenti di due classi di istituti superiori della città. Il progetto fa parte dell’iniziativa nazionale Il Carcere alla prova dei bambini e delle loro famiglie. Applicazione della Carta dei diritti dei figli di genitori detenuti, che vede come capofila Bambinisenzasbarre, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.  Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da ACRI, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo per sostenere interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori.

Per avere maggiori cliccare qui