Rivista Fondazioni Novembre-Dicembre 2021

30 Come Noi

Tra il 2021 e il 2022 le Fondazioni di origine bancaria compiono 30 anni. Quasi un terzo di secolo in cui le Fondazioni hanno lavorato per cogliere i bisogni delle comunità, per attivare lo sviluppo sociale e conseguentemente quello economico, per dare impulso all’innovazione e favorire la sostenibilità, per offrire risorse materiali e immateriali con l’obiettivo di innescare cambiamento e sostenere la crescita in tutti i settori del Paese.

Quasi un terzo di secolo in cui le Fondazioni si sono radicate profondamente nei territori, costruendo la propria identità, hanno portato cambiamenti e nuove idee, hanno trasformato intere realtà, portando strumenti a chi quelle realtà le abita quotidianamente, vivendone pregi e difetti. In quasi un terzo di secolo le Fondazioni si sono interrogate su quali fossero le strategie, hanno incentivato processi volti allo sviluppo e all’autodeterminazione di territori con grandi potenziali spesso poco valorizzati.

Tutto questo lavoro, in quasi un quarto di secolo, le Fondazioni l’hanno fatto, ma non da sole: insieme alla comunità dei loro territori. Ed è proprio dando la parola alla comunità che vogliamo raccontare questi trent’anni, insieme a dieci testimoni, dieci trentenni, protagonisti di progetti promossi o sostenuti dalle Fondazioni, che hanno spiegato l’impatto delle loro idee sul territorio, hanno confessato la speranza di poter agire per fare la differenza e si sono interrogati su sogni e obiettivi per il futuro.

C’è Enzo Porzio, che grazie alla bellezza è riuscito a rivitalizzare il proprio quartiere, c’è Lucia Goffi che contribuisce a ricostruire la sua comunità colpita dal terremoto, c’è Enrico Casale che insegnando la “finzione” tira fuori la verità. E ancora ci sono Diana Giudici, Cristina Malegori, Adriano Rossi, Diletta Gabbianelli, Tommaso Ussardi, Valeria Taurino e Giuseppe Politanò. Questi sono i nomi dei protagonisti di questo numero speciale di Fondazioni, che non ha la pretesa di raccontare in 48 pagine 30 anni di lavoro.

Tuttavia, proviamo a ripercorrere il passato con le voci di chi è stato e sarà protagonista dell’attività delle Fondazioni. Sono sempre loro al centro del progetto “30ComeNoi” realizzato da Acri e dalle Fondazioni in occasione del trentennale. Si tratta di una serie di video racconti, visibili sul sito www.30comenoi.it, che hanno l’obiettivo di presentare le storie di trentenni che, con le Fondazioni, condividono obiettivi, sogni e speranze e che credono nel cambiamento e vogliono essere portatori di nuove idee e nuova energia. Al momento ci sono 10 episodi, ma la lista è destinata a crescere esponenzialmente nei prossimi mesi

 

Per scaricare la rivista clicca qui o sull’immagine in basso