“Vicini di scuola”, un bando per contrastare la segregazione scolastica

Per contrastare i fenomeni di segregazione scolastica, Con i bambini ha aperto il bando “Vicini di scuola” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Un’iniziativa che vuole combattere la concentrazione di studenti fragili, con un vissuto migratorio alle spalle, nella medesima scuola, e la “fuga” delle famiglie meno bisognose verso scuole percepite come più “attraenti”.

Il bando, infatti, selezionerà i progetti che stimoleranno una formazione di qualità anche in contesti difficili e che porteranno, nel medio periodo, al progressivo equilibrio nella composizione “sociale” degli studenti nelle scuole e alla riduzione dei divari qualitativi tre gli istituti del territorio.

«La scelta strategica della scuola e la competizione tra gli istituti stessi derivante dall’autonomia scolastica possono comportare una separazione netta tra gli alunni di diversa estrazione – sottolinea Marco Rossi-Doria, presidente di Con i Bambini – per cui succede spesso che le famiglie più protette preferiscono iscrivere i propri figli in scuole di altri quartieri, mentre le scuole di prossimità sono frequentate in prevalenza da bambini e ragazzi di famiglie socialmente meno protette o con storie migratorie. Tutto questo provoca un deperimento dei percorsi educativi, che invece potrebbero arricchirsi delle reciproche differenze, grazie alla cura costante nell’assicurare sempre di più solide competenze disciplinari per tutti, sia nell’accoglienza per ciascuno e nella cura della relazione educativa». 

Per maggiori informazioni cliccare qui