Italia Domani. Opportunità di crescita per i territori

Intervista a Paolo Cavicchioli, presidente Fondazione di Modena

La Fondazione di Modena si è attivata per sostenere Comuni e Unioni dei Comuni nell’elaborazione di progetti da candidare ai finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Abbiamo intervistato il presidente Cavicchioli per saperne di più. Presidente cosa prevede il protocollo? Il PNRR è una sfida di ampio respiro, molto impegnativa per diversi enti locali, soprattutto i più piccoli: per questo stiamo intervenendo per sostenere Comuni e Unioni dei Comuni nell’elaborazione dei progetti da candidare ai finanziamenti del PNRR. Lo strumento che abbiamo scelto è il protocollo “Italia domani – Modena”, siglato tra Fondazione di Modena e Provincia di Modena, con Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e Fondazione di Vignola. Il protocollo intende supportare finanziariamente le amministrazioni nella gestione delle procedure previste dall’Unione europea relative ai fondi diretti e a quelli strutturali. Questo sostegno, può contare su un fondo di 900 mila euro, all’occorrenza ampliabili, e su consulenze di esperti. Dal protocollo discende la pubblicazione di un bando senza scadenza al quale è già possibile accedere per la presentazione delle proposte di progetto: il bando è quindi a “sportello aperto”, con la valutazione continua delle proposte presentate.

Perché è nata l’idea? Il bando interviene in un contesto in cui il PNRR consegna ai territori un’opportunità e una responsabilità: l’opportunità di accrescere la dotazione di fondi, per dare risposte strutturali ai bisogni della comunità, e la responsabilità di contribuire alla realizzazione di un Piano che deve dispiegare la propria efficace concretizzazione in tempi rapidi, per poter portare i risultati voluti. Nasce sotto la forte spinta innovativa, per dare pieno sostegno agli enti locali, permettendo loro di accedere anche a competenze esterne qualificate proprio per sostenere progettualità che siano coerenti con le linee del PNRR e capaci di promuovere delle progettazioni di sistema; questo, a maggior ragione, vale per le Unioni dei Comuni. Da parte delle strutture tecniche delle Fondazioni e della Provincia di Modena c’è stato un lavoro importante per dare risposte piene e concrete alle esigenze.

Un’opportunità per consolidare la collaborazione tra le Fondazioni del territorio? La collaborazione è il valore ispiratore di questo bando, che vuole stimolare la crescita delle comunità sul territorio grazie ad un’iniziativa di rete tra Fondazioni ed Enti Locali. Davanti alla complessità delle sfide attuali, le Fondazioni di Modena, Mirandola e Vignola hanno inteso unirsi in una risposta coesa, volta a incrementare la propria capacità di generare crescita, valore sociale e innovazione. Ciò sarà possibile grazie allo stretto raccordo con la Provincia di Modena e al suo ruolo di indirizzo e coordinamento dell’attività dei Comuni. L’inedita disponibilità di risorse del PNRR rappresenta infatti per il territorio un’opportunità fondamentale verso la crescita sostenibile, che può trovare piena attuazione solo attraverso il rafforzamento delle competenze e delle reti virtuose di partenariato. Un obiettivo cruciale per il futuro delle nostre comunità, raggiungibile favorendo logiche sistemiche di progettazione.

Dal numero Gennaio-Febbraio della rivista Fondazioni