Decentrati: Online il nuovo numero di Fondazioni

Quando pensiamo agli spazi dell’innovazione, dello sviluppo e del futuro è molto probabile che il nostro primo pensiero sia rivolto alle città. Per onestà intellettuale dovremmo ammettere che a venirci in mente saranno alcune aree specifiche delle città, tenendo fuori le periferie che ricolleghiamo più facilmente a povertà, criminalità e carenza di servizi. Ora è arrivato il momento di chiederci: possiamo ancora continuare a ragionare in questi termini?

In questo numero di Fondazioni abbiamo chiesto a docenti, attivisti ed esperti un punto di vista sulla situazione delle aree interne e delle periferie urbane e cercato di raccontare il ruolo che queste aree possono avere nel costruire il futuro. Si parte con l’editoriale dell’architetto Alessandro Melis curatore del Padiglione Italia alla XVII Biennale di Architettura di Venezia che ha parlato di comunità sostenibili e resilienti. A seguire una serie di interviste a partire da Paolo Esposito, direttore generale dell’Agenzia per la coesione territoriale. Raffaele Spadano ci ha raccontato i progetti che prendono vita a Gagliano Aterno in Abruzzo mentre Yuri Basilicò ci ha parlato della meravigliosa storia di Va’ Sentiero, un viaggio lungo tutto il Sentiero Italia. Elena Fontanella, ricercatrice nel dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano ha trattato il tema delle periferie urbane mentre Vito Teti ha spiegato “la restanza” e ha espresso il suo punto di vista sul tema delle aree interne.

Oltre al tema di copertina, troverete in questo numero approfondimenti su come le Fondazioni collaborano con il Terzo Settore, a partire da un’intervista a Giovanni Fosti, presidente della Fondazione Cariplo e della Commissione Terzo settore di Acri.

Per la campagna 30 Come Noi ci sono storie che arrivano da Perugia e da Foligno che potete trovare anche sul sito www.30comenoi.it 

Per chiudere, alcune notizie dai territori e progetti in rete delle Fondazioni.
Buona lettura.

Per scaricare la rivista clicca qui o sull’immagine in basso