Per il risparmio energetico degli edifici pubblici

30 marzo 2017

ambiente

Il 40% dei consumi energetici degli edifici è riconducibile a ragioni di “inefficienza termica”. Questo problema tocca profondamente anche gli immobili pubblici (scuole, ospedali, uffici). Per questo dal 2010 la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo promuove il bando “AmbientEnergia”, che ha l’obiettivo di dotare la pubblica amministrazione di strumenti di pianificazione e corretta gestione dell’energia, migliorando la qualità ambientale e riducendo un importante fattore di costo a carico degli enti pubblici.

Il bando si rivolge ai Comuni della provincia di Cuneo e li aiuta finanziare interventi strutturali con l’obiettivo di ridurre le “bollette”. Attraverso il finanziamento di audit energetici su edifici e sul parco di illuminazione, attraverso la realizzazione di PAES e di Piani regolatori dell’illuminazione pubblica, negli anni si è cercato di dotare la pubblica amministrazione locale di un vero e proprio patrimonio conoscitivo utile fornire indicazioni utili su quali possano essere gli interventi di riqualificazione che, a parità di risorse investite, possano garantire il maggior ritorno economico.

Negli anni più recenti molte risorse sono state investite nella riqualificazione di edifici precedentemente sottoposti ad audit energetico con risorse della Fondazione.

Una peculiarità dei più recenti bandi sulla riqualificazione di edifici è quella di essere riusciti a utilizzare le risorse della Fondazione per attrarre risorse ancora più cospicue sfruttando le opportuità messe a disposizione del Conto Termico 2.0. Nel 2016, la sola misura dedicata alle riqualificazioni del bando AmbientEnergia ha favorito l’attivazione sul territorio provinciale di oltre 2.147.000 euro di investimenti per la riqualificazione energetica di edifici: 400 mila euro, pari al 21% proviene dalla Fondazione Crc, il 33% da risorse comunali e un ampio 45% da incentivi nazionali per il risparmio energetico. Per ogni euro investito dalla Fondazione nella riqualificazione energetica di edifici sono stati attivati ben cinque euro di investimenti sul territorio.

Fino a oggi tramite il bando AmbientEnergia la Fondazione Crc ha messo a disposizione quasi 7 milioni di euro per rendere la provincia di riferimento più autonoma sotto il profilo energetico ma, soprattutto, più pulita.



www.fondazionecrc.it

tag: Fondazione Crc ambiente risparmio energetico