Non sono un murales – Segni di comunità

Il 1° ottobre 2021 si è tenuto “Non sono un murales – Segni di comunità”: un evento diffuso in 120 luoghi d’Italia, che ha visto coinvolte diverse comunità nella realizzazione di un’opera d’arte corale. Promosso da Acri insieme alle Fondazioni di origine bancaria, l’evento si è tenuto in occasione della nona Giornata europea delle fondazioni.

1.000 tra bambini, ragazzi, artisti, insegnanti, detenuti, persone disabili, migranti sono state coinvolte in percorsi guidati per realizzare un murales, reinterpretando in chiave personale uno stencil creato per l’occasione dallo street artist LDB. Gli interventi sono stati eseguiti in tanti luoghi diversi: scuole, ludoteche, centri di aggregazione in quartieri difficili, beni confiscati alla criminalità e riconvertiti in attività comunitarie, strutture per l’inserimento lavorativo dei disabili, parchi e tanto altro (l’elenco completo si trova nella mappa in questa pagina).

Sono i luoghi in cui, grazie alla “messa in rete” di organizzazioni del Terzo settore e Istituzioni, si realizza l’attività quotidiana delle Fondazioni: attivare le comunità per prendersi cura del territorio, dei giovani e dei soggetti più fragili, innescando percorsi di partecipazione e di solidarietà che aiutino a ripartire, tutti insieme.

Ma non si tratta solo di murales, la Giornata del 1° ottobre ha l’obiettivo di raccontare a tutti le storie che prendono vita in questi spazi: storie di riscatto e di creatività, di aggregazione e di solidarietà, di coloro che si prendono cura della propria città e dei suoi abitanti.

La Giornata è stata anche l’occasione per riappropriarsi degli spazi comunitari, tornare a progettare insieme e – pur rispettando tutte le regole di sicurezza – ricominciare a condividere idee e pratiche di cura del bene comune.

Chi è LDB, l’artista che ha creato lo stencil di NonsonounMurales?

Dove si trovano i murales?

Contatti

area.comunicazione@acri.it
t. 06.68184330/286

Social wall